Sito ufficiale di Antonino Barbetta - Sito ufficiale di Antonino Barbetta

Antonino Barbetta
Speaker VoiceOver
Antonino Barbetta
3881642202
Vai ai contenuti
Biografia ed esperienze
Antonino Barbetta: Speaker - VoiceOver

Nel 1976 Inizia l’attività in una piccola radio di paese in provincia di Firenze, Radio Signa Punto Zero, dove espleta la mansione di tecnico, ma nell'estate dello stesso anno, a causa dell'assenza del DJ ufficiale (ne avevano uno solo), è invitato a sostituirlo dal Presidente Graziano Borgioli (al quale va un caro e affettuso ricordo) e da li è partito tutto. Successivamente frequenta le migliori radio "libere" della Toscana, oltre ad alcune discoteche del territorio riscuotendo un buon successo, diventando inoltre Dj ufficiale della discoteca Milleluci di Campi Bisenzio (Firenze), ma la sua passione rimarrà sempre la radio. Una citazione particolare va agli amici Giovanni Cappelletti e Roberto Vasarri, proprietari di Radio Zero ( Montevarchi), che nel 1978 credono in lui dandogli la possibilità di crescere in un ambiente professionale. Radio Zero era una delle poche emittenti radiofoniche private toscane a coprire gran parte del territorio regionale, infatti si poteva ascoltare senza interruzzioni apprezzabili da Genova fino a Grosseto.

Nel 1979 viene incluso nello staff di Radio Tele Arno (Fiesole), altra grande emittente, con una grande finestra/oblò davanti alla console da cui si poteva vedere il Cupolone di Firenze e che ispirava tutti coloro che si alternavano al microfono, per non parlare della piscina e della cucina che sfornava il pranzo per coloro che erano di "turno" e per quell'epoca era una cosa impensabile, dato che la maggior parte delle emittenti era collocata in garage, soffitte, monolocali e altri ambienti adattati per lo scopo. A seguire Radio Fantasy (Firenze) e per un brevissimo periodo Radio One (Firenze).

Nel 1984 dopo essere entrato a far parte dello staff di Radio Fantasy, conduce "Bollicine" con Leonardo Pieraccioni e Niki Giustini, successivamente incide un disco MIX "Radio Rap" insieme ad alcuni colleghi della stessa radio, tra cui figuravano dei giovanissimi Carlo Conti,  i già citati Leonardo Pieraccioni, Niki Giustini e Gianfranco Monti, Marco Baldini oltre a Dario Di Stefano, Michele Lopez, Davide Sagliocca, Tommy Calvin, Fabrizio Faber, Danilo Ciarchi e altri (non tutti parteciperanno alla realizzazione del disco). Purtroppo per problemi avuti con la proprietà della radio, il suo nome non figurerà sul disco ed al suo posto verrà invece inserito il nome del collega Maurizio Loggia, che canterà sempre in playback sulla voce di Antonio Stavini (questo era il suo pseudonimo dell’epoca), dato che il disco era già stato inciso e distribuito.

Nel 1985 entra a far parte dell'Associazione Italiana Disk Jockey, di cui è Presidente Renzo Arbore e sempre nel 1985 si iscrive al SIDAS (Sindacato Italiano Disk Jockey Animatori e Speaker).

Nel 2019 dopo un lungo periodo di inattività, essendosi dedicato ad altro, riprende servizio realizzando, grazie ad una voce più matura e avvolgente, audiolibri e racconti per bambini, letture di vario tipo, spot radiofonici e speakeraggio in genere, collaborando con Radio Nocciolina, specializzata nell'intrattenimento per bambini.
Nello stesso periodo presta la sua voce anche per altre radio web in streaming, tra le quali Wortex Radio/TV ( Genova ) e Radio Centro Web ( Prato ), che si ascolta anche sul DTT per Toscana e Umbria e realizza molteplici spot radiofonici per AZ New Media.  Al suo attivo alcune apparizioni TV dove descrive ed illustra la sua attività.

Nel 2020 entra a far parte di www.voci.fm, sito che raccoglie le voci più interessanti del panorama; lo stesso sito definisce la sua voce "matura, calda, profonda, roca, avvolgente".
Sempre nel 2020  pubblica i suoi primi podcast su Spreaker poi arrivano anche  YouTube - Twitter - Linkedin e Instagram, inoltre consegue attestato di frequenza del corso di dizione italiana tenuto dall'attore Filippo Salaris per "Artisti fuori posto".
Ad agosto del 2020 inizia a collaborare con La Case Books, editore digitale di audiobooks con sede a Los Angeles.
In ottobre 2020 inizia la collaborazione con Radio Italia Uno ( Adelaide - Australia ).
A dicembre 2020 esce il suo primo audiobook su Audible e Apple Books.

Nel 2021 in gennaio, consegue attestato di frequenza al corso "Adobe Audition CC Course - Audio Production For Voice-Overs" tenuto da Peter Baker speaker e Voice-Over BBC.

Cosa penso oggi:"Se mi avessero detto che dopo aver svolto tutt’altro lavoro e dopo circa 30 anni, mi sarei trovato davanti ad un microfono per utilizzare ancora la voce e creare nuovamente qualcosa con essa, bene! Non ci avrei assolutamente creduto.
Certo oggi molte cose sono cambiate, i tecnicismi, le apparecchiature, il modo di fare radio, il mondo stesso è cambiato ed infine anche la mia voce è cambiata. Ma paradossalmente è stato proprio quest’ultimo cambiamento che ha fatto la differenza, dandomi la possibilità di realizzare cose che credevo impossibili da creare per tanti motivi, a partire da quelli relativi alla pratica di mestierante, che con il tempo è venuta meno. Come sempre la fortuna ha la sua parte in tutto questo, facendomi incontrare persone come Silvia Danti (Radio Nocciolina) che ha notato alcune caratteristiche della mia voce ritenendole indicate per realizzare racconti per bambini. Walter Rivetti (doppiatore, adattatore dialoghista) che mi ha aiutato a sfumare, per quanto possibile, alcune delle grossolane asperità della voce oltre a trasmettermi qualche conoscenza tecnica, a partire da come realizzare al meglio un semplice file audio. Giacomo Brunoro (Direttore artistico della casa editrice L.A.CASE Books – Los Angeles) che ha creduto in me dandomi la possibilità di realizzare per loro, il mio primo audiobook. Voi a questo punto vi chiederete, perché ci racconti tutto questo? Ho fatto questa lunga ma doverosa premessa essenzialmente per due motivi:
 
1° per ringraziare le persone sopra citate, perché credetemi, incontrare le persone giuste al momento giusto è basilare ma non facile, quindi ringraziarle mi sembra il minimo.
 
2° perché quando vi dicono che il vostro treno è passato non credeteci. Io ho toccato con mano questa situazione e vi dico….se volete rincorrere un vecchio sogno che avevate messo in un cassetto, tornate alla stazione, fatevi trovare pronti (con il biglietto in mano) e vedrete che presto arriverà il vostro treno, quando questo accadrà saliteci sopra senza paura con lo spirito dei ventenni!
Più sarà la vostra determinazione, più il treno vi porterà lontano e vicino al vostro vecchio sogno. In bocca al lupo!!"




Torna ai contenuti